ALL THE BEST...tutti i migliori tempi di 23 edizioni di Leprotti & Friends!

i 25 migliori uomini e donne di 23 edizioni della gara di ottobre
Quando e perché nascono i leprotti?
I leprotti nascono a villa ada nell'ormai lontano 1992 come risposta alle esigenze di chi vuole fare sport, anche ad alto livello, coniugando il difficile binomio sacrificio-divertimento, ma anche dedizione-goliardia ed amicizia-competitività.

In cosa consistono i nostri allenamenti?
I nostri allenamenti spaziano dalla semplice seduta di corsa lenta alle ripetute in salita e, per i più esperti, in discesa; dai lavori variati a quelli medi; da quelli aerobici a quelli lattacidi,... Ogni seduta di allenamento è anche un momento di riflessione, di approfondimento nel lungo viaggio della conoscenza di se stessi.

Dove e quando ci alleniamo?
I nostri allenamenti si svolgono quasi sempre a Villa Ada oppure allo Stadio Paolo Rosi con cadenza quotidiana.

Chi volesse entrare a far parte dei leprotti, cosa dovrebbe fare?
I leprotti non sono una semplice associazione sportiva, sono una filosofia. Anzitutto la nostra è una passione per lo sport fine a sé stesso, "Ars gratia artis" dicevano gli antichi romani. Non cerchiamo premi, ingaggi, sponsor o altro: la possibilità di poter dare il meglio di sé nello sport che amiamo ci ricompensa abbondantemente di ogni fatica. D'altro canto lo sport è una passione ed in quanto tale va inserito al giusto posto nella scala delle priorità della propria esistenza. Se qualcuno condivide questa visione dello sport allora è fatta: è un leprotto. A livello amministrativo per il tesseramento alla FIDAL o alla FITRI o alla FISO occorre un certificato medico sportivo per pratica agonistica di atletica leggera o triathlon, una foto digitale, la liberatoria in base alla vigente legge sulla privacy ed una quota annua che serve a coprire le tasse federali e le spese varie..

Siamo molto attivi sotto il profilo della solidarietà...
Cerchiamo semplicemente di far sì che lo sport che così tanto ci appassiona, la corsa appunto, vada oltre il semplice momento sportivo, facendo sì che serva a scopi umanitari e/o di utilità sociale. Abbiamo organizzato corse per raccogliere scarpe vecchie da portare a Korogocho, lo slum di Nairobi, corse per parlare e far parlare della celiachia, l'intolleranza al glutine che, se non diagnosticata, è responsabile di numerose patologie dalle conseguenze anche estreme, corse per raccogliere materiale scolastico da portare alla Casa del nino, l'orfanotrofio più alto del mondo a 4000m sulle Ande peruviane ed anche concerti per raccogliere medicinali da portare in Africa. La prossima iniziativa è in programma per il 28 settembre ed è un Cross nazionale di 5 Km, "Su e giù per Villa Ada", valevole come III Campionato Italiano di corsa per atleti celiaci. Lo scopo dell'iniziativa è parlare e far parlare anche nel mondo dello sport della celiachia,

Partecipiamo anche a competizioni indette da altre realtà?
Certo. Spaziamo dall'atletica al ciclismo, dalle gare in mountain bike all'orientering ed al triathlon.

Risultati degni di nota?
I record sociali vanno dal 4'01" sui 1500m a 1h08 sulla mezzamaratona, passando per gli 8'49" sui 3000m a 2h35 sui 42,195 Km. La staffetta 5x3000 composta da Andrea Pocci, Luca Bonadonna, Antoine Pesenti, Domenico Grieco ed AlessandroLeone in ultima frazione è rimasta imbattuta a livello non professionistico per tutta la sua esistenza e vanta un personale di 45'45" sui 5x3000. I leprotti sono stati Campioni Regionali di cross, su pista ( 800m , 1500m, 3000m, 3000st, 5000m 10000m), su strada (10Km mezza maratona). Vantano inoltre 2 argenti ai Campionati Italiani ( 3000 indoor e 100Km). Degni di nota sono tuttavia le prestazioni di ogni leprotto perché, come ama ripetere il nostro presidente Alessandro Leone, "l'importante non è vincere, l'importante non è partecipare, l'importante è fare del proprio meglio!"